Due righe e tante immagini…

I proprietari desiderano apportare solo minime modifiche, mantenendo inalterata la distribuzione degli spazi e studiando la SOLA ZONA GIORNO, per la quale vogliono conservare la percezione dello spazio aperto.
Due righe e tante immagini...

Due righe e tante immagini...
PRIMA: Planimetria Stato di fatto. Il rilievo dell’esistente mette in evidenza un trilocale di 80 mq circa calpestabili, con zona giorno open space

In sintesi, le richieste sono:

– Mantenimento della configurazione generale nella zona notte
Schermatura alla vista della cucina, specie dall’ingresso, conservando l’open space
Studio del colore nella zona giorno e nella cameretta
– Cambio pavimentazione
– Indicazioni per la distribuzione degli arredi
– Indicazioni sulla scelta della cucina
– Indicazioni e suggerimenti su arredi e complementi d’arredo

Il nostro prodotto consiste in un dossier così articolato:


– Planimetria dello stato di fatto (da rilievo effettuato)

– Planimetria di progetto
– Viste 3D della zona giorno
– Studio del colore
Moodboard, letteralmente “tavola delle emozioni”, degli ambienti. Si tratta, per ogni stanza, di un insieme di arredi, tessili, palette colori, elementi di illuminazione, tinteggiature e complementi di arredo e di decoro che trasmettano il “clima”, l’anima dell’ambiente. Gli elementi che compongono la moodboard sono tutti reperibili sul mercato, rispettando un budget stabilito.

Lo step successivo alla moodboard consiste, quando richiesto, nella ricerca e nel reperimento di alcune o tutte le componenti in essa rappresentate.

La ricerca viene condotta sia attraverso canali convenzionali, sia tramite nostri fornitori di nicchia o canali di vendita non convenzionali.
Se in linea con il gusto del cliente, proponiamo arredi vintage, di riuso o antichità, dei quali studiamo e curiamo il restyling.

PER INFORMAZIONI E PREVENTIVI: retroanddesign@tiscali.it
PAGINA FACEBOOK

Due righe e tante immagini...
DOPO: Planimetria di Progetto, con inserimento di due elementi in cartongesso per la schermatura dell’area cucina. Visualizzazione della disposizione di arredi e colori base


Due righe e tante immagini...
PRIMA: Fotografia zona giorno stato di fatto (vista verso ingresso)



Due righe e tante immagini...
Vista 3D della zona giorno (verso l’ingresso). Si intravedono il portoncino d’ingresso e l’area cottura dietro la quinta in cartongesso. L’area pranzo è enfatizzata dalla presenza di una quinta in tinta malva che le fa da fondale. Gli spazi risultano visivamente delineati, sebbene non fisicamente separati.
Il muro in cartongesso consente di non esporre alla vista, dal salotto, la zona cottura



Due righe e tante immagini...
PRIMA: Fotografia zona giorno stato di fatto (vista dall’ingresso)



Due righe e tante immagini...
Vista 3D della zona salotto (dall’ingresso). Gli arredi inseriti sono in parte di proprietà dei committenti, in parte nuovi arredi


Due righe e tante immagini...

Vista 3D d’insieme delle funzioni abitative della zona giorno. Si evidenziano le tre aree: ingresso, cucina e soggiorno/salotto

Due righe e tante immagini...
Vista zona pranzo, con tavolo fine ‘800 in ciliegio e piedi a cipolla e sedie di design Vitra. Si intravedono cucina, dietro la quinta, e porta di accesso alla zona notte

Due righe e tante immagini...
Vista salotto.  I complementi e i tessili d’arredo (anche quelli intelaiati e appesi al muro) sono tutti reperibili sul mercato. Nel loro dettaglio vengono sviluppati nella tavole moodboard


Due righe e tante immagini...
Vista d’insieme della zona giorno


Due righe e tante immagini...
Vista dall’ingresso: la parete in cartongesso crea un cannocchiale visivo che focalizza lo sguardo sull’area salotto, nascondendo e portando in secondo piano l’area cottura e il tavolo


Seguiranno altri post di dettaglio.
Alla prossima  😉

Lascia un commento